Cerca
  • Fi.LI Service Srl

FATTURA AL 110%: COME ESPORLA AL CONDOMINIO

Lavori condominiali collegati al superbonus al 110%: la fattura dell’impresa dovrà sempre includere l’intero importo degli interventi, senza distinzioni, anche nel caso in cui una parte dei condòmini scelga la detrazione diretta e una parte lo sconto in fattura.

Quindi in un lavoro condominiale, rispetto al quale una parte dei condòmini scelga la fruizione diretta e una parte scelga lo sconto in fattura, l’impresa come dovrà comporre la fattura e a chi dovrà intestarla? Servono fatture singole o una fattura globale?

Dalle Entrate, per illustrare la soluzione a questo caso, si è parlato di fatture complessive e intestate al condominio: non si dovranno fare documenti diversi a seconda dei condòmini coinvolti. Le fatture, però, andranno compilate dando rilievo sia dell’importo totale dei lavori che dell’importo anticipato dal fornitore sotto forma di sconto imputato ad alcuni condòmini; la quota di corrispettivo che sarà pagata al fornitore non scontata dovrà essere versata attraverso un bonifico parlante che contenga i consueti riferimenti identificativi.

21 visualizzazioni0 commenti